Home Page
News
Tournèe
Forum Annunci
Photo Gallery
Links
Foto Circhi Italiani
Foto Circhi Esteri
Foto Modellini
Collezione Biglietti Esteri
Collezione Biglietti italiani
Collezione Programmi
Archivio News '99-2004
Foto Artistiche e Speciali Circusfans
Riviste
Contattaci

 

News

COME INVIARE UNA NEWS A CIRCUSFANS

                       - Comunicato Stampa -

 

XII FESTIVAL DI LATINA:
Il profilo di tutti gli artisti!!!

 

ARTISTI IN GARA

 

 

 

JEMILE MARTINEZ

GIOCOLERIA – JUGGLING

REGNO UNITO – UNITED KINGDOM

 

Jemile Martinez è un ventisettenne inglese alla terza generazione artistica. Di mamma trapezista e papà acrobata, Jemile ha potuto sperimentare fin dalla più tenera età numerose discipline delle arti circensi. Negli anni Jemile Martinez ha maturato due vere passioni, la giocoleria ed il pallone, che ha saputo fondere in una performance nella quale mostra al tempo stesso eleganza e agilità. Jemile ha già al suo attivo numerose partecipazioni a spettacoli di Circo in vari Paesi del mondo ed a Latina è alla sua prima partecipazione ad un Festival Internazionale.

 

 

 

 

BASILE DRAGON

GIOCOLERIA - JUGGLING

FRANCIA - FRANCE

 

Il giovane giocoliere parigino Basile Dragon si è formato presso una scuola nazionale di Circo in Francia. La sua carriera artistica, intrapresa alla tenera età di dieci anni, è già segnata da numerose partecipazioni ad importanti Festival internazionali di Circo nei quali ha meritato importanti piazzamenti. Nel numero in scena a Latina, Basile Dragon combina le sue innegabili doti di danzatore con una straordinaria tecnica di giocoliere: trenta palline rosse, inizialmente adagiate sulla pista, sembrano spiccare il volo per librarsi a mezz’aria sfiorando il corpo dell’artista che ne governa le evoluzioni.

 

 http://www.circusfans.net/SB/Immagini%20varie/Basile%20Dragon.jpg
Basile Dragon

 

DUO OGOR

MANO A MANO – HAND TO HAND

POLONIA – REPUBBLICA CECA

POLAND – CZECH REPUBLIC

 

Il Duo Ogor è costituito dal giovane polacco Mariusz Ogor e da Milana Ogorova della Repubblica Ceca. Mentre Mariusz può vantare già 12 anni di impegno nel mondo del Circo, la sua compagna ha al suo attivo un’importante esperienza come ginnasta. Insieme hanno già conquistato numerosi riconoscimenti in ambito internazionale. Presentano un affascinante numero di “mano a mano” dal titolo “Adagio Acrobatico”: armonia e sensualità, mescolate con vigore e potenza muscolare sono le parole chiave che meglio descrivono le caratteristiche di un’esibizione che lascia con il fiato sospeso per l’elevatissima padronanza che gli artisti dimostrano ad ogni passaggio.

 


Duo Ogor

 

PERES BROTHERS

SPAGNA - SPAIN

MANO A MANO – HAND TO HAND

 

I fratelli spagnoli Adans e Ivan Peres si esibiscono con un numero di “mano a mano”, la disciplina che, fra le arti circensi, meglio rappresenta l’acrobatica di coppia. Legati al mondo del Circo da oltre 15 anni, i Peres Brothers coniugano il ballo e lo sport con le tecniche circensi. La padronanza della disciplina permette al duo di eseguire movimenti acrobatici di grande difficoltà tecnica con facilità e leggerezza. Adans e Ivan Peres nel corso della loro carriera hanno già conquistato i migliori piazzamenti nei più importanti Festival internazionali di Circo.

 


Peres Brothers

 

EKATERINA SHAVRINA

RUSSIA - RUSSIA

TRAPEZIO - TRAPEZE

 

“Trapezio intorno al Sole” è il titolo della performance dell’artista russa Ekaterina Shavrina. Con il suo elegante numero al trapezio, Ekaterina è alla prima partecipazione in ambito internazionale: l’impiego dei “tessuti”, perfettamente integrati nella coreografia, ed uno spettacolare ed inatteso salto mortale, rendono assai particolare e sorprendente questa esibizione. La carriera artistica di Ekaterina, avviata nel 1997 presso un importante Circo di Mosca, fa seguito ad un percorso di preparazione atletica e professionale intrapreso fin dalla tenerissima età.

 

http://www.circusfans.net/SB/Immagini%20varie/Ekaterina%20Shavrina.jpg
Ekaterina Shavrina

 

DUO VIRO

TESSUTI – AERIAL SILKS

UNGHERIA - HUNGARY

 

Il Duo Viro è il sodalizio artistico tra i due giovani artisti ungheresi, entrambi ventiduenni, Robert Szabo e Vivien Galovicz. Dopo aver frequentato la Scuola d’Arte Ungherese, Robert e Vivien si sono laureati presso l’Accademia di Danza d’Ungheria. Si esibiscono in coppia dal 2005, ed insieme hanno già conseguito un secondo posto in occasione di un Festival internazionale di Circo. Il Duo Viro porta in scena a Latina un elegante numero di “tessuti”: un’elegante coreografia combina le suggestioni evocate dalle doti tecniche dei due artisti con le emozioni di una romantica colonna sonora.

 

 http://www.circusfans.net/SB/Immagini%20varie/Duo%20Viro.jpg
Duo Viro

 

DUO ABRAMOVI

BAMBOO - BAMBOO

RUSSIA - RUSSIA

 

Alexander Abramov ed Ekaterina Abramova in arte sono il Duo Abramovi. Coniugi nella vita, i due artisti russi, entrambi laureati, presentano per la prima volta in Europa un particolare numero della disciplina acrobatica “bamboo”. Appassionati alle arti circensi fin dalla più tenera età, Alexander ed Ekaterina, reinterpretano le più classiche atmosfere della tradizione di Circo russa, sperimentando passaggi di grande pericolosità.

 

http://www.circusfans.net/SB/Immagini%20varie/Duo%20Abramovi.jpg
Duo Abramovi

 

 

TROUPE SARMAT

CAVALLI - HORSES

OSSEZIA DEL NORD – NORTH OSSETIA

 

La troupe Sarmat giunge a Latina dall’Ossezia del Nord, una Repubblica autonoma all’interno della Federazione russa. Nel loro numero i Sarmat portano in pista tutto l’amore e la passione che gli osseti tuttora nutrono per i cavalli sulle orme dell’antica tradizione cosacca. La troupe, creata e diretta da Oleg Tandelov, già membro della troupe di cosacchi “Kantemirov”, è composta da otto membri della sua stessa famiglia. L’abilità degli artisti e la spettacolarità della loro esibizione sono sostenuti dalla particolare sinergia che per l’occasione è stata realizzata tra gli artisti osseti ed un gruppo di sei ballerine del prestigioso Circo di Stato di Mosca “Bolshoi”.

 

 
Oleg Tandelov - Troupe Sarmat

 

 

WILLY WELDENS

EQUILIBRISMO - equilibrism

FRANCIA - FRANCE

 

Con Willy Weldens, giovane promessa dell’equilibrismo francese, la famiglia Weldens giunge alla sua quarta generazione artistica. Fin dalla sua più tenera età Willy ha alternato lo studio e la pratica di numerose discipline, quali equilibrismo, verticalismo e monociclo, con un costante ed impegnativo piano di allenamenti in palestra. Oggi venticinquenne, Willy Weldens può vantare numerose partecipazioni e premi a spettacoli televisivi e Festival internazionali di Circo. Nel numero di equilibrismo in scena a Latina dal titolo “Just a Man”, Weldens inserisce un passaggio unico al mondo per l’impiego di una bottiglia di cristallo sulla quale l’artista si mantiene in equilibrio con la testa.

 

 http://www.circusfans.net/SB/Immagini%20varie/Willy%20Weldens.jpg
Willy Weldens

 

 

JONATHAN ROSSI

ITALIA - ITALY

BMX ACROBATICA – BMX ACROBATICS

 

Jonathan Rossi è un artista italiano ventiduenne specialista nel free style acrobatico su B.M.X. Appartenente ad una celebre famiglia circense italiana, Jonathan ha iniziato la propria carriera artistica come acrobata per dedicarsi solo successivamente, e quasi casualmente, alla sua vera passione: la bicicletta. Autodidatta fin dal 2005, Jonathan ha iniziato ad esibirsi con la sua BMX nel 2008 conquistando in beve tempo il favore del pubblico e notevoli piazzamenti in ambito internazionale. Ritmo, equilibrio, velocità e pericolosità sono le parole chiave del numero in pista a Latina dal titolo “Bike trial”.

 

http://www.circusfans.net/SB/Immagini%20varie/Jonathan%20Rossi.jpg
Jonathan Rossi

 

ALEXANDRU BURETE

FILO - tightrope

ROMANIA - ROUMANIA

           

Alexandru Burete, appenna diciannovenne, è già un talento nell’equilibrismo sul filo: il giovane artista rumeno porta in pista un classico dello spettacolo circense, impreziosendo la sua esibizione con una serie di accenti acrobatici tra i quali il salto mortale all’indietro, considerato uno dei passaggi più pericolosi che si possano compiere sul filo. Alexandru, che non appartiene ad una famiglia di artisti del circo, è alla sua prima partecipazione in ambito internazionale. Nel 2009 ha conseguito brillantemente il Diploma presso l’Accademia delle Arti Circensi di Verona al termine del percorso di formazione quadriennale.

 

 


Alexandre Burete

TROUPE YARMOSHKA

BARRA RUSSA – russian bar

BIELORUSSIA – BELARUS

 

Yarmoshka Siarhei, Khvilatsiuk Dzmitry e Kazlou Andre sono i tre componenti della troupe Yarmoshka. Questi artisti bielorussi, hanno alle spalle una importante formazione atletica da ginnasti. A Latina presentano uno straordinario numero di barra russa, una specialità che prevede grandi capacità di concentrazione a supporto delle doti fisiche degli artisti che sorreggono la barra sulle proprie spalle. Sfruttando l’elasticità della barra la troupe Yarmoshka compirà evoluzioni aeree mozzafiato.

 

QUINTERION

ACROBATICA - ACROBATICS

UNGHERIA - HUNGARY

 

Enikő Hajagos, Richárd Kiss, Zoltán Szőts, Gábor Töttösi, and Gergely Bagdi, sono i cinque artisti ungheresi che compongono il gruppo dei Quinterion.  Laureati nel 2007 presso la State Artistic Institute of Hungary, presenteranno al Festival il nuovo numero creato quest’anno in collaborazione con il  Maciva Master Studio. L’esibizione unisce la tradizione della danza popolare ungherese all’acrobatica circense dando vita ad un numero estremamente allegro ma nello stesso tempo dai toni romantici.

 

 
Quinterion - Ungheria

 

DUO ISTOMINI

VERTICALISMO - VERTICALISM

RUSSIA

 

Le giovanissime Yuliya e Anastasiya Istomina, provenienti dalla Russia, si esibiscono in uno straordinario numero di verticalismo, che mette in risalto tutta la bravura di queste giovani artiste. Le due sorelle, che lavorano insieme dalla più tenera età, presentano un eccezionale sincronismo, sottolineato dalle difficoltà tecniche di coppia, richiedenti altresì una fondamentale capacità acrobatica ed elastica.

 

ANASTASINI BROTHERS

GIOCHI ICARIANI – ICARIAN GAMES

STATI UNITI D’AMERICA – UNITED STATES OF AMERICA

 

Quella degli Anastasini è una famiglia leggendaria del Circo mondiale: al suo interno, dal 1877 ad oggi, si sono succedute nove generazioni di artisti che, pur spaziando tra le più differenti discipline circensi, sono accomunati da una grande professionalità costantemente coniugata all’eleganza delle loro esibizioni. Della storica famiglia italo-americana, già insignita di notevoli riconoscimenti in ambito internazionale, gli artisti in scena a Latina sono i più giovani. Con il nome di Anastasini Brothers, Giuliano e Fabio, presentano uno straordinario  numero di giochi icariani.


Anastasini Brothers
 

SHANNON MAGUIRE & SAMSON FINKELSTEIN

TRAPEZIO DI COPPIA – DUO TRAPEZE

STATI UNITI D’AMERICA – UNITED STATES OF AMERICA

 

Shannon Maguire e Samson Finkelstein, 24 anni lei, 22 il suo partner, sono una coppia anche nella vita. I due artisti statunitensi hanno alle loro spalle un curriculum già ricco: Shannon ha intrapreso la carriera circense solo dopo un’importante formazione da ginnasta; Samson, invece, ha iniziato a praticare la giocoleria fin dall’età di 10 anni. I due artisti americani hanno praticato numerose altre discipline sia nell’ambito dell’acrobatica che in quello dell’equilibrismo. Shannon e Samson portano in pista a Latina un numero di “trapezio di coppia” dal titolo “Gypsy Flyers”: una danza aerea nella quale l’eleganza dei costumi e la grazia delle evoluzioni sono perfettamente combinate con l’elevata difficoltà dell’esibizione.

 


Shannon Maguire Samson Finkelstein

 

GLOBE OF SPEED

GLOBO DELLA MORTE – GLOBE OF DEATH

COLOMBIA - COLOMBIA

 

La troupe Globe of Speed consiste di otto spericolati motociclisti, tutti colombiani, di età compresa tra i 22 ed i 33 anni. La loro esibizione è di quelle che tengono lo spettatore con il fiato sospeso: all’interno di una sfera d’acciaio del diametro di 5,8 metri, gli otto giovani artisti a bordo delle loro motociclette danno vita ad acrobazie al limite dell’immaginabile raggiungendo la velocità di 60 km/h. La colonna sonora realizzata dal suono degli otto motori accompagna evoluzioni durante le quali anche un piccolo errore può risultare pericoloso.

 

 

PYONGYANG TROUPE

ALTALENA RUSSA E SOSTENUTO AEREO – RUSSIAN SWING AND FIXED TRAPEZE

COREA DEL NORD – NORTH KOREA

 

La Pyongyang Troupe, proveniente dalla Corea del Nord, presenta un numero che combina l’altalena russa con il “sostenuto aereo”. I 10 artisti tengono gli spettatori con il fiato sospeso e lo sguardo rivolto verso la sommità dello chapiteau: la performance è caratterizzata da evoluzioni e salti mortali nel vuoto. A partire dal livello della pista dove è installata l’altalena, gli artisti spiccano il volo dapprima verso un livello intermedio, e poi verso un’ulteriore superficie sospesa a 10 metri di altezza. Unica assicurazione alla quale gli artisti coreani possono affidarsi è il giovane porteur che alterna prese decise ad impressionanti lanci verso l’alto dei suoi compagni.

 

 

http://www.circusfans.net/images/latina2010coreani2.jpg

 

PYONGYANG TROUPE

COREA DEL NORD – NORTH KOREA

GIOCOLERIA, CONTORSIONISMO, EQUILIBRIO AEREO –

JUGGLING, CONTORSIONISM, AERIAL EQUILIBRISM

 

Nel secondo numero portato in pista dalla Pyongyang Troupe la giovane ed elegante artista si esibisce in una complessa performance che unisce numerose discipline del Circo: la giocoleria, il contorsionismo e l’equilibrismo aereo. La peculiarità di questa esibizione alla corda oscillante è il delicato equilibrio che l’artista deve mantenere tra la forza necessaria per compiere le evoluzioni alla corda e la delicatezza e la precisione del movimento: ella, infatti, per tutta la durata del numero, deve trattenere con la bocca una lunghissima asta alla cui sommità sono poggiati bicchierini colmi d’acqua.

 

 http://www.circusfans.net/images/latina2010coreani1.jpg

 

China National Acrobatic Troupe

CINA - China

BALLETTO ACROBATICO – ACROBATIC BALLET

 

L’eleganza e la magia della danza classica entrano per la prima volta a far parte della storia del Festival Internazionale del Circo Città di Latina con la compagnia cinese China National Acrobatic Troupe. La coppia di giovani artisti Zang Shibo e Han Ying, coniuga la spettacolarità dell’acrobatica circense con la grazia del balletto. In un’atmosfera fiabesca la ballerina esegue un adage sulle punte eseguendo pirouettes e arabesques sul braccio del proprio partner.  

 

 

JIANGXI ACROBATIC TROUPE & FLAG CIRCUS TROUPE

CINA - CHINA

BARRA RUSSA – RUSSIAN BAR

 

Dal sodalizio tra due troupe cinesi, la Jiangxi Acrobatic Troupe e la Flag Circus Troupe, nasce “Fairy of the Keys”, un numero di barra russa creato da Li Xining e Yang Jun. La raffinata performance è ambientata in una notte illuminata dalla Luna: un giovane pianista incontra una fata che gli mostra sorprendenti evoluzioni ed acrobazie. Il pianista, incantato da tanto spettacolo, trova d’improvviso l’ispirazione per far scivolare le sue mani sulla tastiera del pianoforte producendo così una musica soave. In “Fairy of the Keys” la tradizione del Circo cinese si combina con la moderna sperimentazione creando effetti di rara suggestione.

 

 

CAO YONGJIN

EQUILIBRISMO

CINA – CHINA

 

Questo numero di scuola cinese attraversa, in una sola performance, diversi campi artistici:  presenta elementi del teatro tradizionale, esegue danze di alto valore tecnico ed esprime la comicità del teatro. Tutti questi elementi, eseguiti con eccezionale maestria, vengono messi in scena in una rappresentazione in cui vedremo come protagonista la moglie di un gestore di una sala da the.

 

LUNGA

CONTORSIONISMO - CONTORTIONISM

REPUBBLICA DEL SUD AFRICA – REPUBLIC OF SOUTH AFRICA

 

La Repubblica del Sud Africa è rappresentata dal numero di contorsionismo della giovane ventenne Lunga. Nata a Johannesburg, l’artista africana ha intrapreso la propria carriera artistica alla tenera età di dieci anni, ed ha già avuto l’opportunità di perfezionare le proprie doti artistiche nei sei anni che ha trascorso negli Stati Uniti, fino a meritare importanti piazzamenti in Festival internazionali. La straordinaria flessibilità di Lunga è risultata nettamente riconoscibile fin dalla sua infanzia quando, anche durante il sonno, assumeva posizioni così inconsuete da suggerire l’opportunità di condurre indagini radiografiche. Le sue uniche doti di flessibilità le sono valse l’appellativo di “donna serpente”.

 

 

JULIAN ALDAG

CORDA - ROPE

AUSTRALIA - AUSTRALIA

 

Julian Aldag, giovane acrobata australiano, festeggia il suo ventiquattresimo compleanno proprio a Latina in occasione della serata inaugurale del Festival. La sua formazione artistica fa seguito ad una decennale esperienza di ginnasta. Al suo attivo Julian può vantare già un “bronzo” conquistato nel 2009 in occasione di un Festival Internazionale di Circo svoltosi in Russia. Il numero in scena a Latina porta il nome dell’artista che lo porta in pista, “Julian Aldag”: si tratta di un numero di “corda” nel quale alla potenza ed all’energia del movimento fa da contrasto la delicatezza del suono del “duduk”, il flauto di origine armena.

 


                                      Julian Aldag

 

 

ARTISTI FUORI CONCORSO

 

Willer Nicolodi

Nato a Valladolid (Spagna) nel 1959, Willer Nicolodi appartiene ad un’antica famiglia italiana impegnata da sette generazioni nel mondo del Circo e dello spettacolo dal vivo. All’età di 10 anni Willer intraprese la propria carriera artistica come acrobata nel Circo Knie in Svizzera dove, successivamente, prese ad esibirsi in trio con i fratelli Alex e Ben. Dopo una folgorante carriera che lo ha visto protagonista nei più importanti circhi d’Europa, meritando i più prestigiosi premi nei massimi Festival di Circo a livello mondiale, Willer Nicolodi, nel 1998, ha abbandonato le discipline acrobatiche per sperimentare quell’arte che oggi ne ha consacrato il talento in tutto il mondo: il ventriloquismo. Si tratta della tecnica che fa attribuire la propria voce ad un’altra persona, un fenomeno conosciuto fin dall’antichità e a lungo utilizzato dagli oracoli, prima ancora che dagli intrattenitori. Willer Nicolodi nella sua performance unisce le suggestioni tipiche del ventriloquismo ad una vis comica del tutto straordinaria. Al pubblico del Festival Internazionale del Circo “Città di Latina” il privilegio di assistere dal vivo ad un estratto del “one man show” con il quale Willer Nicolodi si è già esibito davanti a spettatori speciali come Jerry Lewis e Paul Newman.


Willer Nicolodi

Ale Hop

Insieme con acrobati e giocolieri, i clown occupano da sempre un posto di riguardo nelle piste di tutti i circhi del mondo. L’importante compito di assicurare divertimento e spensieratezza al pubblico del Festival Internazionale del Circo “Città di Latina”, ed in particolare ai più giovani, è affidato non ad uno solo ma ad una troupe di ben cinque clown: gli spagnoli Ale Hop. La compagnia nasce a Madrid 25 anni fa per iniziativa dei suoi fondatori Alejandra Oviedo e José Mara Silva, tuttora direttori della troupe. Gli Ale Hop nelle loro riprese riescono a mescolare con straordinaria efficacia i canoni della clownerie tradizionale con i tratti della sperimentazione più innovativa: circo, teatro di strada, cabaret e teatro immaginario si combinano per dare un risultato di grande impatto scenico.


I Clown Ale Hop

Giordano  Caveagna

Un classico della tradizione circense è il numero di grandi felini. Giordano  Caveagna, addestratore italiano di particolare talento, ha allestito per il Festival di Latina un numero con otto tigri. L’aspetto più emozionante della sua esibizione è il particolare coinvolgimento affettivo che Giordano Caveagna ha stabilito con i suoi animali: alla perfezione tecnica della sua esibizione, interamente condotta senza l’ausilio della frusta, fanno da costante accompagnamento i baci e gli abbracci che egli riserva ai suoi animali. Giordano Caveagna ha intrapreso la carriera artistica nella più tenera età con suo fratello Ivano. Versatilità, generosità e grande passione sono le parole chiave che meglio descrivono le attitudini di Giordano Caveagna che, nel corso della sua carriera, si è esibito dapprima con i cavalli, poi nel “mano a mano”, nel numero di “ruota” con sua moglie Vania Vassallo, ed infine con i grandi felini.


Le tigri di Giordano Caveagna

Davis Vassallo

Davis Vassallo ha alle spalle una grande tradizione circense. Suo nonno e suo padre erano entrambi clown e lui sin da piccolo ha deciso di seguirne le orme. Con l’aiuto del padre, Davis impara a suonare diversi strumenti, capisce l’importanza delle prove, comprende cosa voglia dire essere divertenti: diventa un clown. A 15 anni arriva il tanto atteso debutto e da allora Davis Vassallo non ha più smesso di esibirsi. In Belgio ed in Germania, oltre che in Italia, hanno potuto apprezzarne le doti: dinamico ed allegro, Vassallo riesce a coinvolgere il pubblico con una serie di riprese esilaranti. L’amore di questo artista per il proprio lavoro si evince dalle sue parole: “ sono felice di essere un clown! Essere clown è divertente, è un privilegio, è un sogno. E sognare è il lavoro più bello del mondo!”.

 

 
Davis Vassallo

 


S.B.

12/10/2010 0.14.35

 

Invia una News alla Redazione di Circusfans Italia

Oggetto:
Nome e Cognome:
E-mail: (obbligatoria)
Messaggio:
Per inviare metti la somma di 8+0 =

 
Visitor Map
Create your own visitor map!