Home Page
News
Tournèe
Forum Annunci
Photo Gallery
Links
Foto Circhi Italiani
Foto Circhi Esteri
Foto Modellini
Collezione Biglietti Esteri
Collezione Biglietti italiani
Collezione Programmi
Archivio News '99-2004
Foto Artistiche e Speciali Circusfans
Riviste
Contattaci

 

News

COME INVIARE UNA NEWS A CIRCUSFANS

A proposito del killeraggio dei giornali verso il Circo Bellucci

In questi giorno abbiamo assistito sui media nazionali ad una campagna stampa abominevole, ignobile e atrocemente superficiale ai danni del Circo dei fratelli Attilio ed Emilio Bellucci. Partendo da un episodio di cronaca, i giornalisti hanno forzato la realtà deformandola, lavorando sul sospetto, giocando maliziosamente con i fatti per costruire sul nulla una notizia che non ha alcuna rilevanza. A proposito del delitto di Lignano sono usciti titoli deliranti tipo "Le indagini portano al circo", "indagini su un circo", "Il giallo di Lignano porta ad un circo". Titoli a dir poco folli, dissennati e gravemente lesivi dell'onorabilità di una famiglia e di una intera categoria.

Giustamente i circensi hanno reagito, per voce del presidente Buccioni e più recentemente attraverso gli stessi organi della famiglia Bellucci. Riportiamo uno dei numerosi articoli usciti oggi, auspicandoci che mai più si ripetano operazioni simili, ma rassegnati sul fatto che purtroppo il settore dei media è viziato da una grave forma di superficialità che tende a favorire la pubblicazione della notizia iperbolica, piuttosto che l'approfondimento dei fatti e la restituzione della realtà. Mettiamoci l'animo in pace. Purtroppo è così. E il circo lo sa bene perché troppo spesso paga la superficialità del sistema mediatico.

D.D.


L'APPELLO

I 41 artisti del circo Bellucci Orfei ora a Bergamo chiedono che siano resi noti gli esiti del prelievo del Dna per dimostrare una volta di più la loro estraneità all'omicidio dei coniugi Brugato avvenuto il 18 agosto scorso a Lignano Sabbiadoro.

Circo Bellucci a Bergamo:
“Noi totalmente estranei
al delitto di Lignano”

Mettersi il trucco, la parrucca e andare in scena per far divertire il pubblico è un’arte, ma diventa un compito difficile se la platea ha il dubbio che tra chi lavora sotto il tendone di un circo ci siano assassini. Un dubbio che tiene lontano gli spettatori dal Circo Orfei Bellucci, in questi giorni sulla piazza di Bergamo in occasione della festa patronale di Sant’Alessandro, dopo l’intervento dei carabinieri di Udine.

I militari dell’arma hanno preso le impronte digitali di tutti gli artisti perché stanno indagando sull’assassinio dei coniugi Rosetta Sostero e Paolo Brugato, avvenuto nella notte tra sabato 18 e domenica 19 a Lignano Sabbiadoro, dove il circo ha fatto tappa prima dell'arrivo a Bergamo.

“Siamo completamenti estranei a questa vicenda e volentieri abbiamo collaborato con le forze dell’ordine, ma ora speriamo che si trovino gli assassini così da liberarci da questo fardello che ci penalizza – affermano Emilio e Attilio Bellucci, il titolare e il direttore artistico del circo Orfei Bellucci –. Dopo quel blitz i nostri incassi sono precipitati del 30%, ma vorremmo dire al pubblico bergamasco che siamo totalmente estranei a questo duplice delitto”.

Un colpo tremendo, “un cattiva pubblicità a livello nazionale che ci penalizza senza motivo – rimarca Attilio Bellucci – due anni fa sempre a Bergamo avevamo ottenuto un buon successo di pubblico, dopo il blitz dei carabinieri abbiamo avuto un crollo, ma pian piano stiamo risalendo. Invitiamo il pubblico a venirci ad incontrare, a conoscerci, a vedere il nostro spettacolo. Siamo un’azienda seria che dà lavoro a 41 artisti. E un secondo invito lo rivolgo agli inquirenti: rendete noto che le impronte del Dna rilevate ai nostri artisti per dimostrare la nostra completa estraneità ai fatti di Lignano”.

Da BergamoNews.it

 Ecco il video dell'intervento di Attilio Bellucci a Mattino 5

 

05/09/2012 00.15.39

 

Invia una News alla Redazione di Circusfans Italia

Oggetto:
Nome e Cognome:
E-mail: (obbligatoria)
Messaggio:
Per inviare metti la somma di 5+3 =

 
Visitor Map
Create your own visitor map!